Profess@re al femminile sul Web

31 marzo 2010

Profess@re al femminile, il coordinamento delle professioniste iscritte agli Ordini di Reggio Emilia, ha accolto l’invito di Roberta Cocco, Direttore Marketing centrale di Microsoft Italia e responsabile di “Futuro @l femminile”, progetto di Microsoft che vuole essere un contributo responsabile al binomio “Donne e tecnologia”, nato per diffondere la consapevolezza che la tecnologia può essere un potente alleato delle donne.

Futuro @l femminile organizza per il 31 marzo 2010 una “maratona web” della durata di una intera giornata sul tema della “Donna 2010”.

L’iniziativa ospiterà, tra le altre iniziative, un breve video predisposto da Profess@re al femminile che citerà il nostro coordinamento, l’evento “Professional_mente, donne e professioni intellettuali” che si è tenuto a Reggio Emilia in ottobre 2009, uno spettacolo prodotto dal
Comune di Reggio Emilia con il sostegno di imprenditrici e professioniste ed un breve intervento
dell’Assessore Natalia Maramotti.

Se vorrete prenderne visione, il 31 marzo potrete collegarvi con www.webalfemminile.it , in linea per tutta la giornata.
Riteniamo che anche questo sia un positivo riconoscimento per l’attività del coordinamento professionale della nostra provincia.

Nella sola giornata dell’evento i visitatori unici sono stati più di 40 mila, con circa 42 mila pagine e oltre 74 mila video visualizzati.
Con questo risultato l’iniziativa ha quadruplicato i già ottimi dati della scorsa edizione!
Il successo era già stato preannunciato durante la fase teaser (15 febbraio - 30 marzo), che ha registrato 30 mila visitatori, più di 43 mila pagine e circa 76 mila video visti. Persino nei giorni successivi all’evento il trend è rimasto molto positivo: dal 1° aprile a oggi oltre 9 mila visitatori (il 253% in più rispetto all’anno scorso!) hanno cliccato su circa 14 mila pagine e visto 19 mila video.
Non possiamo che essere orgogliosi dei risultati complessivi: in totale sino ad oggi il sito è stato visitato da circa 80 mila visitatori unici che hanno visualizzato circa 100 mila pagine e più di 169 mila video.
Perché scegliere un architetto