Regolamento elettorale

Di Ignazio Marino, da ItaliaOggi, sabato 25 giugno 2005.

È stato approvato il 24 giugno dal Consiglio dei Ministri il provvedimento, previsto dal dpr 328/2001, relativo alle disposizioni in materia di elezioni e di composizione dei Consigli degli Ordini Professionali e dei relativi organi disciplinari che riguardano otto Consigli Nazionali e dei rispettivi Consigli Territoriali: dottori agronomi, architetti, assistenti sociali, attuari, biologi, chimici, geologi e ingegneri. I loro consigli nazionali e territoriali erano stati prorogati con decreto fino al 30/06/2005.

Le elezioni dei consigli locali sono state indette con decreto, approvato sempre ieri, per il 15 settembre 2005. Si procederà, quindi, alle elezioni dei consigli nazionali per il successivo 15 novembre. Con la legge approvata recentemente e il nuovo regolamento”, continua il sottosegretario, ìabbiamo voluto modernizzare, uniformare e semplificare le procedure elettorali, accrescere a quattro anni la durata dei consigli garantendone maggiore stabilità, nonché tutelare le esigenze dei giovani professionisti triennali, che potranno meglio sostenere le proprie prerogative all’interno degli ordini”. Considerato che la rappresentanza degli appartenenti alla sezione A è determinata in misura non inferiore al 50% dei componenti del consiglio, è stata assicurata la presenza di almeno un rappresentante appartenente alla sezione B e una rappresentanza proporzionale in base al numero degli iscritti complessivi all’albo. Il presidente dei Consigli locali e nazionali degli Ordini sarà, in ogni caso, iscritto alla sezione A dell’albo. Sul fronte dei procedimenti disciplinari (nel rispetto dei singoli ordinamenti professionali), il giudizio sarà affidato ai consiglieri appartenenti alla sezione del professionista assoggettato al procedimento stesso. In particolare, se il numero dei consiglieri iscritti alla sezione B dell’albo non sarà tale da costituire un collegio, il giudizio sarà emesso in composizione monocratica.

 


Allegati

Perché scegliere un architetto